PORCARI Musica, cabaret e teatro amatoriale, una nuova stagione all’Auditorium Cavanis di Porcari

da
Advertising

PORCARI – Riparte una nuova, accattivante stagione di spettacolo all’auditorium Da Massa Carrara di Porcari. Il programma gennaio/aprile 2019 è stato presentato stamani (20 dicembre) nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il Presidente della Fondazione Cavanis Lori Del Prete, l’assessora Fabrizia Rimanti e il Presidente della Cattiva Compagnia, che da qualche tempo collabora attivamente con il Cavanis, Giovanni Fedeli.

 

Si comincia il primo dell’anno, con il tradizionale concerto affidato quest’anno all’orchestra Giovanile Cavanis, diretta dal Maestro Roberto Presepi. Sul palco una ventina di giovani elementi, corroborati da tre o quattro professionisti.

 

Assoluta novità la rassegna dedicata al musical, fatta da e per i giovani. È in programma tutti i venerdì dal 4 gennaio all’8 febbraio, sotto la direzione tecnica di Nicolas Torselli.

Torna come ogni anno la rassegna “Chiaro di Luna Inverno”, dedicata al teatro amatoriale in collaborazione con la Fita. Si parte il 18 gennaio con “Ti farò chiamare Zia”, commedia brillante tutta porcarese, scritta da Giampiero Della Nina e portata in scena dalla Compagnia “Aldo Toschi”.

 

Non mancheranno gli incontri con la musica con Laura De Luca con Meme Lucarelli, secondo atto del fortunatissimo spettacolo dello scorso ottobre, e la musica d’autore con le cover di De André e la partecipazione del musicista Roberto Puccini.
Prosegue ed anzi si rafforza la collaborazione con La Cattiva Compagnia, che ripropone gli spettacoli dedicati ai più piccoli (Il canto del Coccodrillo il 7 marzo e Pollicino il 10) e aggiunge un appuntamento di grande livello, il 7 marzo: l’inedito spettacolo scritto e recitato dal comico toscano Alessandro Benvenuti, commedia brillante ma che aiuta a riflettere. Il 23 e 24 marzo la due giorni con la vetrina di prime visioni nell’ambito di Lucca Teatro Festival.

 

“Come amministrazione comunale – ha detto l’assessora Fabrizia Rimanti – consideriamo la Fondazione e l’auditorium una eccellenza per il paese. Quest’ultimo dal 2011 è diventato un luogo dove fare e proporre cultura attraverso varie forme artistiche, perché l’esigenza è quella di offrire spettacoli di qualità e nello stesso tempo mantenere un taglio popolare per dare a tutti la possibilità di avvicinarsi al teatro. E in questo senso riteniamo molto importante il ruolo svolto dalle sette compagnie amatoriali del paese tanto che il 7 gennaio la rassegna Chiaro di Luna sarà aperta dalla compagnia “Aldo Toschi” con un testo scritto da Giampiero della Nina, scrittore e giornalista anche lui porcarese doc”.

 

Anche per il 2019 i prezzi applicati sono davvero alla portata di tutti. Si va da 8 a 6 euro, una politica che ha dato ottimi risultati perché la comunità porcarese ha sempre risposto con grande entusiasmo. A breve il cartellone sarà on line sul sito www.fondazionecavanis.org

Fonte: Lo Schermo

Advertising