PORCARI Messa in sicurezza idraulica, il Comune di Porcari sta compiendo i passi necessari per ottenere ulteriori finanziamenti

da
Advertising

PORCARI – Un passo avanti per quanto riguarda i grandi lavori idraulici sul comune di Porcari. Nei giorni scorsi la Regione Toscana, per bocca dell’assessora Federica Fratoni, ha inviato una lettera in cui si richiedeva a tutti i comuni che sono dotati di progettazione su opere idrauliche da eseguire per la messa in sicurezza dei vari territori di inviare i suddetti progetti al Genio Civile entro il 31 dicembre.

“Noi abbiamo fatto il nostro dovere – precisa l’assessore ai Lavori Pubblici Franco Fanucchi – e ne abbiamo inviati due: il primo riguarda le casse di espansione sul rio Leccio che eviterebbero, in caso di piena, l’affluenza della massa d’acqua nel pieno del paese, mettendo in crisi tutto il sistema di regimazione delle acque. Il secondo progetto è riferito al Rietto, che da sempre mette in crisi tutto l’abitato di via Pacconi, allagandolo in caso di grossa piena del rio Ralla”.

A questo proposito, nei prossimi giorni il comune di Porcari si farà carico di organizzare una conferenza di servizio presso il genio civile di Pisa, alla presenza della regione Toscana, dell’Autorità di Bacino del fiume Arno e del Consorzio di Bonifica Toscana Nord. “Vogliamo visionare i progetti – spiega Fanucchi – ed eventualmente validarli al fine di inserirli nel Documento programmatico della Regione. Come si vede, nonostante sul nostro territorio la situazione sia notevolmente migliorata rispetto al passato, stiamo lavorando ulteriormente per ottenere i finanziamenti necessari a proseguire l’opera di messa in sicurezza idraulica del territorio”.

Fonte: Lo Schermo

Advertising