[ALTOPASCIO] Due settimane dall’apertura e già un furto

da
Advertising

Un furto dopo poco più di due settimane dall’apertura. Un record di cui avrebbe volentieri fatto a meno il titolare del bar gelateria Mona Lisa a Marlia, che nella serata di lunedì è stato visitato dai ladri. Anzi, da un ladro solitario secondo quanto si evince dalle immagini riprese dalle telecamere di ultima generazione presenti nel locale. Un furto temerario visto l’orario e la zona ben illuminata e controllata dalla vigilanza notturna.

L’episodio è accaduto poco dopo la chiusura del bar avvenuta alle 21.02. Al malvivente sono bastati pochi minuti per fiondarsi verso il registratore di cassa e arraffare il contenuto in denaro e uno smartphone. Una volta arrivato a piedi, indossando un vistoso berretto, l’uomo ha scelto la finestra laterale per entrare, sfondandola probabilmente con una spranga. Poi fatta irruzione nel locale si è diretto verso la cassa con l’obiettivo di trovare del denaro ed altri oggetti di valore. Poi si è dileguato nei campi dietro al viale. Il bottino è di circa 400 euro in contati, più il cellulare e i danni alla finestra. Un furto lampo quello consumato nel bar sul viale Europa, accanto alla farmacia comunale.

«Al di là del danno siamo rammaricati per l’episodio – racconta il titolare, Salvatore Cruglio –. Siamo un bar nuovo, abbiamo aperto il 19 gennaio e dobbiamo già fare i conti con un primo furto. È successo tutto in pochi minuti, dopo una giornata normale di lavoro: abbiamo chiuso alle 21.02 e alle 21.17 è scattato l’allarme interno e sono arrivati sul posto i carabinieri. In cassa avevano qualche banconota, circa 300-400, poi un iPhone che è stato trafugato. Adesso speriamo di risalire all’autore attraverso i filmati delle telecamere di videosorveglianza». Dalle registrazioni si vede un uomo di bassa statura, con un berretto e un giaccone con una scritta rossa. Una persona che ha agito da sola e a piedi. Il malvivente sembra avere studiato i movimenti dei gestori del bar che hanno parcheggiato l’auto e sono montati su un’altra macchina.

Non risulterebbero altri furti nella zona oltre a quello messo a segno al Mona Lisa (ex bar Europa). «Qua intorno – prosegue il titolare – Ci sono una farmacia e altre attività commerciali. Nel complesso la zona è pattugliata. Il ladro è stato rapidissimo». Sull’episodio indagano i carabinieri che lavorano proprio sugli elementi rilevati dai filmati

delle telecamere di sorveglianza.

Un tentato furto invece è stato segnalato ad Altopascio nella notte di sabato quando i ladri sono stati messi in fuga dai proprietari dell’abitazione presa di mira. L’attenzione al fenomeno da parte delle forze dell’ordine resta alta. —

Fonte: Il Tirreno

Advertising