[NEWS] DOMENICA 7 APRILE AL MERCATO DI MARLIA SI SVOLGERA’ IL ‘4° PALIO DEL BIROLDO’

da
Advertising

DOMENICA 7 APRILE AL MERCATO DI MARLIA SI SVOLGERA’ IL ‘4° PALIO DEL BIROLDO’. SEI I NORCINI CHE PARTECIPERANNO ALLA SFIDA

< ?php echo adrotate_group(11); ??>

La giuria di qualità sarà presieduta da Dario Cecchini, il famoso macellaio di Panzano in Chianti.

Domenica 7 aprile a partire dalle ore 10.00 al mercato di Marlia si svolgerà il ‘4° Palio del biroldo’ promosso dall’associazione culturale ‘Sei marliese se’ in collaborazione con il Comune di Capannori e la partecipazione della Banda La Campagnola di Marlia. Torna quindi la sfida tra i norcini di grande tradizione e professionalità della provincia di Lucca. La fortunata manifestazione che ha l’obiettivo di celebrare il biroldo, insaccato fatto con le parti ritenute meno nobili del maiale tipico della Toscana e della Lucchesia, sarà inaugurata alle ore 10.00 con la partecipazione della Banda Spettacolo La Campagnola di Marlia e alle ore 10.30 vedrà l’apertura degli stand gastronomici e una gustosa colazione a base di pane e biroldo.

Alle 15.30 in programma ‘Aspettando il Palio, con interviste ai giurati e ai partecipanti, mentre il Palio, realizzato dalla pittrice Cecilia Petrilli, un’opera su tela che il macellaio o norcino vincitore potrà poi esporre nella propria attività, sarà consegnato alla giuria alle 16.30, dopodiché prenderà il via la sfida vera e propria e la degustazione da parte della giuria di qualità. A competere per l’aggiudicazione del palio saranno sei norcini provenienti da varie parti della provincia: macelleria Bianchi di Montecarlo, Macelleria F.lli Bernardi snc Di Bernardi Enrico e Bernardi Luca, Norcineria La Vinchiana di Lena Antonio di Vinchiana, Antica Macelleria Nutini di Pian di Coreglia, Macelleria Pagliai Francesco Nieri Giuseppe & C snc di Lucca, macelleria Bullentini di San Lorenzo a Vaccoli. Quest’anno la giuria, ancora presieduta da Dario Cecchini, il famoso macellaio di Panzano in Chianti, sarà particolarmente qualificata essendo composta da Cesare Casella chef lucchese, ristoratore a New York e produttore di salumi, Franco Mazzei chef che ha partecipato alla famosa trasmissione televisiva ‘La prova del cuoco’, Gino ‘Fuso’ Carmignani dell’agriturismo ‘Da Baffo’ viticoltore e ristoratore, Caterina Santori produttrice di salumi biologici e assaggiatrice Onas (organizzazione nazionale assaggiatori salumi) e Stefano De Ranieri del ristorante ‘Mecenate’.

E’ con soddisfazione che salutiamo la quarta edizione del palio del biroldo che va a promuovere e a valorizzare un prodotto tipico della nostra tradizione, come il biroldo, ma anche altre produzioni gastronomiche del nostro territorio – spiega l’assessore al turismo e al marketing territoriale, Serena Frediani -. Questa manifestazione rappresenta, inoltre, una vetrina per le molte associazioni locali e costituisce più in generale occasione di festa e di aggregazione per Marlia e il territorio. Ringrazio gli organizzatori per l’impegno che dedicano alla realizzazione della manifestazione”.

Con questa iniziativa vogliamo mantenere viva e valorizzare una tradizione gastronomica del nostro territorio e della nostra provincia – spiega Roberto Quilici, presidente dell’associazione ‘Sei Marliese se’ e ideatore della manifestazione – che rischia di andare perduta. Quest’anno avremo 6 versioni di biroldo, con norcini provenienti da varie parti del territorio provinciale e una giuria di grande eccezione. Accanto a questo prodotto che vogliamo continuare a valorizzare e far conoscere ad un pubblico sempre più vasto, e fuori dalla gara, saranno presenti altri prodotti della nostra terra, tra cui salumi, formaggi e pane”.

Anche quest’anno le Associazioni Marliesi e non, avranno a disposizione uno spazio dedicato, una vera e propria ‘cittadella’, dove potranno promuovere e far conoscere le proprie attività e gli eventi in programma. Nell’area del mercato sarà allestita come ormai da tradizione una zona pic nic con tavoli e sedie, dove i partecipanti all’evento potranno accomodarsi per passare insieme una domenica di festa.

Share
Advertising