[TORINO] La rassegna dell’auto in pillole

da
Advertising

President Parade – Journalist Parade – Supercar Night Parade

La passione per l’automobile è rappresentata dalla partecipazione di presidenti e CEO dei brand espositori alla President Parade, l’evento più glamour della giornata inaugurale. Mercoledì 19 giugno, alle 20, i rappresentanti delle case automobilistiche e i carrozzieri saliranno a bordo delle auto più rappresentative del proprio marchio e sfileranno nel circuito dinamico cittadino creato appositamente, completamente chiuso al traffico dalla polizia stradale.

Una passerella che vedrà il suggestivo passaggio in via Roma di presidenti e amministratori delegati di tutte le case automobilistiche tra cui (in ordine alfabetico) Jörg Astalosch di Italdesign, Giuseppe Bitti di KIA, Mauro Caruccio di Toyota-Lexus, Michele Crisci di UNRAE, Giampaolo Dallara, Fabrizio Faltoni di Ford, Leonardo Fioravanti, Fabrizio e Giorgetto Giugiaro, Radek Jelinek di Mercedes-Benz, Simone Mattogno di Honda, Giancarlo Minardi, Massimo Nordio (Gruppo Volkswagen), Horacio Pagani, Paolo Pininfarina, Piergiorgio Re di ACI Torino, Sergio Solero di BMW, Angelo Sticchi Damiani presidente ACI, Alfredo Stola di Studiotorino, Gaetano Thorel di PSA, Stephan Winkelmann di Bugatti. Dopo i presidenti, saranno i giornalisti automotive a sfilare nella suggestiva Journalist Parade, seguiti dai collezionisti provenienti da tutta Italia che parteciperanno alla 2ª edizione della Supercar Night Parade, che vedrà Ferrari, Porsche, Lamborghini, Aston Martin, Maserati, McLaren e Lotus animare il centro di Torino.

La Formula 1 sfila nel centro di Torino

Il sogno e le emozioni della Formula 1 danno appuntamento alle 20 di mercoledì 19 giugno, quando la Ferrari Formula 1 di Michele Alboreto inaugurerà il circuito dinamico cittadino sfilando per le strade del centro. Si tratta della prima di uno slot di monoposto che hanno fatto la storia del Mondiale grazie alla collaborazione con Gian Carlo Minardi, fondatore dell’omonima scuderia protagonista in F1 dal 1985 al 2005 e organizzatore della kermesse Historic Minardi Day.

Nel Cortile del Castello del Valentino saranno esposte dalle prime ore del mattino, oltre alle vetture della President Parade, le automobili dei collezionisti internazionali invitati alla manifestazione: Lamborghini Miura, Lancia Stratos, Ferrari LaFerrari, Maserati MC12, McLaren Senna, Delta Futurista, Pagani Huayra BC e Bugatti Chiron.

Bugatti, Citroën, Dallara e Mazda: i grandi protagonisti di Parco Valentino

Le Bugatti Chiron e Veyron provenienti da tutto il mondo si daranno appuntamento a Torino per festeggiare i 110 anni di Bugatti. Si potranno vedere modelli incredibili sfilare per le strade della città, ma non solo: è infatti previsto un tour di collezionisti tra Langhe e residenze sabaude nei 5 giorni della manifestazione, durante il quale sarà il presidente Stephan Winkelmann ad aprire il convoglio alla guida di una Bugatti Chiron Sport ‘110 ans Bugatti’, la stessa con la quale parteciperà alla President Parade. Anche Giampaolo Dallara scenderà in pista e guiderà il secondo meeting ufficiale dedicato alla Dallara Stradale che, ad appena un anno di vita, conta tanti e prestigiosi estimatori.

Sabato 22 giugno sarà il momento della festa di compleanno di Citroën che spegnerà 100 candeline e sarà festeggiata con il raduno delle 100 più belle e rappresentative auto del marchio. 100 Citroën per 100 anni è l’evento organizzato al quale parteciperanno tutti i club italiani che, con le loro auto da collezione, coloreranno i Murazzi sul Po prima di partire per la Palazzina di Caccia di Stupinigi e percorrere il circuito cittadino, tra le strade del centro.

Inoltre, per celebrare un marchio che ha fatto la storia e la cultura dell’automobilismo mondiale, anche la Mole Antonelliana sarà illuminata.

Festa in grande stile in occasione del 30° anniversario della mitica Mazda MX-5. Per il Mazda MX-5 Icon’s Day (sabato 22 giugno) arriveranno a Torino da tutta Italia i proprietari della roadster più venduta al mondo, per un grande raduno a Parco Dora dove incontreranno Tom Matano, il designer di fama mondiale e uno dei padri del progetto originale della Mazda MX-5, e l’ingegnere Nobuhiro Yamamoto, che ha dedicato oltre 20 anni della sua vita professionale allo sviluppo della roadster.

Debutto della nautica e del settore motociclistico

Ospite speciale della manifestazione sarà Yamaha che, per l’occasione, presenterà la sua tecnologia a tre ruote, fulcro della mobilità del futuro e progetto innovativo alla base della rivoluzionaria prima moto a tre ruote Yamaha Niken e del concept 3CT: due esempi di come una stessa tecnologia possa essere applicata a prodotti diversi per soddisfare bisogni di mobilità differenti, stimolando il divertimento di guida o il bisogno di stabilità e sicurezza. Lungo i viali del Parco del Valentino sarà anche esposto Titanium 40, lo yacht firmato Nadir presentato in anteprima mondiale. Grande particolarità del progetto è la nuova carena planante (brevetto di Francesco Asta) e sarà prodotto soltanto in 49 unità.

Premi e riconoscimenti in nome del car design e dei grandi collezionisti

Il pomeriggio di mercoledì 19 giugno sarà dedicato anche ai premi.

Si comincia con il Car Design Award, l’ambito riconoscimento internazionale pensato e organizzato dalla rivista Auto&Design, che vedrà l’elezione del miglior design di prodotto, miglior design di concept car e miglior brand design language.

Una grande novità di questa 5ª edizione sarà il Collector’s Award, il premio che i più grandi car designer italiani, membri del Comitato d’Onore Parco Valentino, conferiranno ai collezionisti internazionali che si sono fatti tedofori della propria passione per l’auto, condividendo i propri gioielli da collezione nei più grandi eventi automobilistici del mondo. Seguirà la consegna del Parco Valentino Designer Award, premio dedicato al fiore all’occhiello di Parco Valentino, il car design. I riconoscimenti saranno consegnati ad Alfredo Stola che festeggia i cent’anni della famiglia Stola per l’automobile e a Giovanna Scaglione, figlia di Franco Scaglione, dalla cui matita sono nate leggende come l’Alfa Romeo 33 Stradale e la 750 Record Bertone Abarth. Un omaggio al design sarà il riconoscimento che la Fondazione Claudio Nobis, nata per volontà di Elena Croce, con l’obiettivo di sviluppare la cultura, in particolare tra i giovani, attraverso ogni forma di approfondimento e di formazione, consegnerà a una promessa del car design; un premio che è testimonianza del legame tra il giornalista automotive e il mondo del design.

Parco Valentino Classic, la passerella delle auto classiche

La 5ª edizione della manifestazione terrà a battesimo l’esordio di Parco Valentino Classic, concorso di eleganza per vetture storiche di prestigio organizzato da Auto Classic e Between che si svolgerà sabato 22 giugno. Si tratta di modelli unici, di collezionisti appassionati che si daranno appuntamento in piazza Vittorio Veneto da dove partiranno per una sfilata a loro riservata che prevede un passaggio in via Roma prima di arrivare al Cortile del Castello del Valentino dove sarà premiata la Best in Show con un premio esclusivo realizzato da GFG Style di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro.

Elettrico e futuro, la visione del Politecnico di Torino

Elettrico e futuro saranno protagonisti del MoveTo. Si tratta di un’idea di mobilità nuova che arriva per la prima volta dalla pista al centro di Torino con IDRAkronos, il prototipo a idrogeno da più di 3000 km/L e con XAM il veicolo cittadino con motore ibrido già pronto per le strade di domani. Dal 2007, infatti, il Team H2politO del Politecnico di Torino sviluppa e realizza veicoli ad alta efficienza con sistemi propulsivi alternativi per la Shell Eco-marathon, competizione internazionale in cui vince il veicolo che consuma meno. Con questo evento gli studenti del Team mostreranno, dinamicamente, come la tecnologia sviluppata per le competizioni di oggi possa essere la base per una mobilità cittadina futura, diversa ed eco-sostenibile.

La più ricca edizione del Salone diffuso di Parco Valentino

Icone, modelli storici, celebrazioni di competizioni storiche, raduni e meeting imperdibili: il Salone diffuso Parco Valentino è anche questo. Dal 19 al 23 giugno, per le strade di Torino, si potranno vedere le auto iconiche del Petrolicious rally che ricalcheranno i successi dei raduni negli USA. Gli appassionati di Fiat Coupè, che festeggia il suo 25° anniversario, arriveranno da tutta Europa e coloreranno piazza Vittorio Veneto con tutti gli allestimenti del modello disegnato da Pininfarina.

Anche Ruzza Torino si occuperà di auto iconiche con la seconda edizione della 457 Stupinigi Experience: una selezione di Fiat 500 di ogni era partirà dalla Palazzina di Caccia di Stupinigi che della 500 fu sede natia e oggi casa del progetto 457. Le 500 sfileranno nel centro di Torino per poi raggiungere piazza Bodoni dove rimarranno in car display per la gioia del pubblico.

Appuntamenti di passione anche quelli che riguardano Alfa Romeo e Lancia. A celebrarli torneranno i Biscioni Torino e i loro modelli che sfileranno in centro prima di arrivare al Cortile del Castello. E tornerà anche il Lancia Club che riporterà in vita la magia del marchio all’interno del Cortile del Castello del Valentino. E poi il 124° anniversario della più antica corsa di auto a motore, la Torino-Asti-Torino, che si è svolta nel 1895 e che a Parco Valentino vedrà una celebrazione organizzata da RACI, in collaborazione con ASI: veicoli ultracentenari saranno in esposizione in piazza Vittorio Veneto venerdì 21 giugno, per poi partecipare alla rievocazione storica della gara sabato, e concludere con la sfilata per il centro domenica 23.

Il momento del Gran Premio Parco Valentino

Domenica 23 giugno si svolgerà il Gran Premio Parco Valentino, l’evento dinamico fiore all’occhiello Motor Show torinese, organizzato insieme all’Automobile Club Torino.

I collezionisti partiranno da piazza Vittorio Veneto per il percorso di 40 chilometri che attraverserà via Roma e piazza San Carlo e che li porterà fino alla Reggia di Venaria, lungo i tornanti della collina torinese, ammirando la vista da Superga e salutando la splendida via Mensa, accolti dalle istituzioni della Città di Venaria Reale (che ha patrocinato l’evento) e dal Corpo musicale “Giuseppe Verdi” della città.

Torneranno anche il Tesla Club Italy, i cui collezionisti sfileranno lungo le strade del circuito dinamico cittadino, fino ad arrivare al Parco del Valentino, e i muscle appassionati dell’USA Cars Meeting che si daranno appuntamento a Parco Dora e percorreranno le vie della città, attraversando diversi quartieri torinesi portando il rombo a stelle e strisce.

I Brand presenti

Sono 54 i Brand che parteciperanno agli eventi della 5ª edizione del motor show torinese, pari a una rappresentanza del 98% del mercato automobilistico italiano: Abarth, Alfa Romeo, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Bugatti, Chevrolet, Citroën, Dacia, Dallara, DR, Fiat, Fioravanti, Ford, GFG Style, Giannini, Honda, Hyundai, Italdesign, Jaguar, Jannarelly, Jeep, KIA, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Lexus, Mazda, McLaren, Mercedes-Benz, Militem, Mitsubishi, Mole Automobiles, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Automobili Pininfarina, Porsche, Quadro Vehicles, Renault, SsangYong, SEAT, Škoda, Smart, SPICE-X, Studiotorino, Suzuki, Tesla, Toyota, Volkswagen, XEV e Yamaha.

Biglietto elettronico gratuito

È disponibile on line su www.parcovalentino.com il form da compilare per ottenere il biglietto elettronico gratuito, utile per assistere agli eventi speciali all’interno del Cortile del Castello, accedere alla convenzione con Trenitalia (che garantisce uno sconto del 30% su tutte le Frecce) e a ingressi ridotti per tutti i musei partner di Parco Valentino, tra i quali anche il Museo dell’Automobile di Torino che, durante la manifestazione, ospiterà la mostra celebrativa di prototipi per i 40 anni di Auto&Design e la mostra di modelli di stile organizzata per il 30° anniversario di IED Torino.

Sarà inoltre disponibile un’area di ristorazione completamente dedicata lungo il viale di corso Marconi gestita dalle cucine su ruote di Servizi e Partecipazioni

 

 

Fonte: Comune di Torino

Advertising