PORCARI “L’equipe multidisciplinare nel reddito di cittadinanza”: il convegno ad Artè

da
Advertising

CAPANNORI – Mercoledì 18 dicembre alle ore 9 al teatro Artè di Capannori si svolgerà la seconda edizione del convegno sulle politiche di contrasto alla povertà dal titolo “L’equipe multidisciplinare nel reddito di cittadinanza” promosso dal Comune di Capannori come ente capofila nell’ambito della Piana di Lucca (Comuni di Capannori, Lucca, Altopascio, Montecarlo, Villa Basilica, Porcari, Pescaglia) del reddito di cittadinanza e dalla Conferenza dei Sindaci con il patrocinio di Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Banca Mondiale, Regione Toscana e Anci.
L’iniziativa mira a mettere in risalto le buone prassi attivate con il reddito di cittadinanza ma anche ad evidenziare altri progetti attivati per contrastare la povertà.

 

“L’obiettivo di questo convegno è particolarmente importante perché mira a condividere e a mettere ancora più in rete le buone prassi in atto per il contrasto alla povertà, in particolare per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza- afferma il vice sindaco Matteo Francesconi-. L’aspetto innovativo non sta solo nell’erogare un contributo ma consiste nel percorso che viene intrapreso con il cittadino. E’ prevista infatti la presa in carico della famiglia beneficiaria del reddito di cittadinanza non più da un singolo operatore, ma da una equipe multidisciplinare che insieme allo stesso nucleo familiare formula un progetto personalizzato di inclusione sociale che ha come obiettivo quello dell’acquisto dell’autonomia e della riaffermazione della dignità personale”.

Il convegno si aprirà con i saluti del sindaco di Capannori Luca Menesini, del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini e di Laura Brizzi direttrice dei Servizi sociali dell’Azienda USL Toscana Nord-Ovest.
Molti i temi che i temi che saranno affrontati dai vari relatori durante la mattinata: ‘Le equipe multidisciplinari: provocazioni, excursus e prospettive’; ‘Lo psicologo della famiglia e del territorio’; ‘L’educatore attivatore di reti’; ‘L’assistente sociale case-manager’; ‘Supporti alle equipe multidisciplinari’. Nel pomeriggio i lavori saranno aperti dal vicesindaco di Capannori Matteo Francesconi e dall’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Lucca Paolo Giulietti. Tra gli interventi in programma quelli di Gino Mazzoli, esperto di welfare e processi partecipativi Ad Studio Praxis srl, docente della Facoltà di psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che parlerà delle sfide e delle prospettive del reddito di cittadinanza e di Andrea Pugliese, esperto di Banca Mondiale per le Regioni Toscana, Lazio, e Sardegna che parlerà dei PUC, i progetti di pubblica utilità soffermandosi sul ruolo dei Comuni e del terzo settore.

 

A moderare il convegno saranno Maria Elisabetta Luporini dirigente del Settore ‘Servizi alla persona’ del Comune di Capannori e Graziano Angeli dirigente del Settore ‘Diritti sociali, politiche sociali e famiglia’ del Comune di Lucca.

 

Attualmente sono 738 le famiglie che usufruiscono di un progetto personalizzato di inclusione sociale nell’ambito del reddito di cittadinanza a livello di Piana di Lucca.

 

In occasione del convegno nel foyer del teatro sarà allestita la mostra ‘Visibili Evidenze” grandi fotografi per raccontare la povertà a cura di Caritas Lucca, Photolux Festival, Fondazione Il Cuore si scioglie. Fotografie di Francesco Zizola e Stefano Schirato.

 

La partecipazione al convegno è gratuita. Per iscriversi è necessario compilare la scheda di iscrizione e la liberatoria per l’utilizzo di fotografie e/o video scaricabili dal sito del Comune di Capannori (https://bit.ly/35o1I4U) e inviarli a info.convegno.equiperdc@nullcomune.capannori.lu.it. Per informazioni tel. 0583/428412 – 428750 – 370 3673379.

Fonte: Lo Schermo

Advertising
Advertisements