MODENA – Al Comunale "Lo Schiaccianoci" del Balletto di Kiev

da
Advertising

 

Tratto da Lo schiaccianoci e il re dei Topi di E. T. A. Hoffmann, maestro della letteratura romantica, il capolavoro di Čajkovskij è uno dei balletti più affascinanti della storia della danza classica e il titolo più rappresentato durante il Natale.

Soggetto dell’opera sono infatti giocattoli e regali che, nel sogno di Clara, prendono vita sotto l’albero, fra crudeli battaglie e festosi divertissements. La piccola protagonista, prima si ritrova in un campo di battaglia fra un esercito di soldatini e una torma di topi, difesa dallo schiaccianoci trasformato in valente principe, poi in un bosco addobbato a festa. Sono le diverse stazioni di un viaggio in un mondo fantastico, proiettato da un creatore di balocchi: il misterioso Drosselmeyer, amico di famiglia e deus ex machina della vicenda, inventore di giocattoli meccanici, da lui animati con segreta sapienza. Un personaggio inquietante, eccentrico e amato dai bambini. Tra le note musicali e i passi di danza si adombra però, in controluce, il doloroso e traumatico atto del crescere; il difficoltoso abbandono del mondo dei giochi e delle sicurezze; il confronto con il mondo degli adulti e una sessualità che si affaccia alle soglie dell’inconscio, in un fitto rimando di segnali; il superamento di quella linea d’ombra che segna il passaggio verso le tortuosità dell’adolescenza. Lo Schiaccianoci, con le sue mini-battaglie, la violenza e l’orrore di oscure presenze, è anche dedicato alla tragedia dell’infanzia, all’abbandono dell’età d’oro dell’innocenza.

Il Corpo di Ballo del Teatro municipale dell’Opera e del Balletto di Kiev è fra le compagnie più rinomate dell’Ucraina. Dal 2010 è diretto da Tatiana Borovik che si propone innanzitutto d’immortalare i gioielli del patrimonio mondiale della danza, realizzando nuovi spettacoli sul modello classico e valorizzando temi nazionali e folclorici, anche con moderne coreografie. I

 

Per informazioni dettagliate e biglietti, consulta il sito www.teatrocomunalemodena.it

 

 

Advertising