PORCARI Giornata mondiale della Terra: i bambini con i loro elaborati abbracciano il pianeta ai tempi del Covid-19

da
Advertising

CAPANNORI – Arriva da alcune scuole del territorio lucchese, in collaborazione con la Piana del Cibo, l’iniziativa di gestione partecipata delle politiche del cibo tra i 5 comuni della Piana (Lucca, Capannori, Porcari, Altopascio, Villa Basilica), un messaggio per un futuro più sostenibile, grazie al progetto nazionale ‘Terra ti voglio bene’. Un progetto nato in occasione del cinquantenario della ‘Giornata mondiale della Terra’ promossa dalle Nazioni Unite, che ricorre proprio oggi (mercoledì), promosso dal programma Andriani Educational di Andriani S.p.a., accanto a Piana del Cibo in collaborazione con La Rete Dialogues, rete nazionale di scuole sull’educazione alla cittadinanza globale, Slow Food e Magia Verde Onlus e rivolto a bambine e bambini delle scuole primarie. Gli alunni in questo momento di isolamento e separazione forzata dalla natura a causa dell’emergenza Coronavirus hanno avvolto la terra in un abbraccio virtuale elaborando pensieri e disegni che saranno sintetizzati in brevi filmati, per condividerli con tutti gli altri bambini. Un percorso creato per superare con l’immaginazione questo periodo difficile, che pare allontanare dalla rinascita primaverile.

 

Gli insegnanti hanno focalizzato l’attenzione sul legame con la natura e con l’ambiente, invitando gli allievi a concentrarsi sui diversi aspetti percepibili anche restando a casa, e chiedendo loro di farsi portavoce di una comunicazione volta a dare un messaggio di speranza, pace e impegno per il futuro.

 

 

La Piana del Cibo aderisce e promuove il progetto pubblicando sulla propria pagina Facebook (https://www.facebook.com/pages/category/Website/Piana-del-Cibo-1991055450964639/) un video che contiene una carrellata di elaborati realizzati dagli alunni, non solo delle scuole lucchesi ma anche di altre scuole italiane.

 

“Terra ti voglio bene” ha coinvolto 16 scuole e oltre 500 bambini di diverse regioni (Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio e Puglia) mettendo in rete progetti già attivi e risorse educative sui temi della sostenibilità.La partecipazione delle scuole della Piana di Lucca e della Piana del Cibo alla Giornata Mondiale della Terra fa parte di un progetto più ampio realizzato in questi anni sia attraverso l’esperienza degli Orti in Condotta, sia attraverso i momenti di formazione avviati nelle scuole, come ad esempio, il progetto “La merenda del futuro” avviato a Lucca con la collaborazione di Slow Food e che prevede, tra l’altro, la realizzazione di video e filmati. Uno dei filmati prodotti è “Fino all’ultima briciola” di Riccardo Simonetti, biologo e nutrizionista, e ha come tema la lotta allo spreco proponendo ai bambini una ricetta realizzata con semplici ingredienti da utilizzare per una merenda sana, equilibrata, buona ma, soprattutto, fatta con le proprie mani!

Fonte: Lo Schermo

Advertising
Advertisements