Nuove aule e distanza: ad Altopascio si torna a scuola in sicurezza

da
Advertising

NUOVE AULE E DISTANZA DI SICUREZZA: AD ALTOPASCIO

SI TORNA A SCUOLA IN SICUREZZA

Altopascio, 5 settembre 2020 – Ritorno a scuola sicuro. Ad Altopascio aule e ambienti sicuri, nuovi spazi, nuova disposizione delle classi per mantenere le distanze di sicurezza e un grande obiettivo generale: fare in modo che ogni bambino e ogni ragazzo viva il tempo scuola senza la mascherina. Sono in via di ultimazione i lavori negli istituti scolastici altopascesi, capoluogo e frazioni, per un totale di 70mila euro. A questi, vanno aggiunti – sempre sul fronte della sicurezza – gli altri 400mila euro per i lavori di adeguamento antincendio nella scuola media “G. Ungaretti”, nella scuola elementare di Spianate e nella materna di Badia Pozzeveri. Lavori, quest’ultimi, già programmati indipendentemente dall’emergenza Coronavirus, che vanno quindi a sommarsi agli altri interventi previsti per adeguare tutte le scuole altopascesi – capoluogo e frazioni – ai protocolli anti-Covid. Tutti gli ordini di scuola (materne, elementari e scuola media) sono stati infatti coinvolti in questo percorso di messa in sicurezza e creazione di nuovi ambienti, coordinato e finanziato dall’amministrazione D’Ambrosio e concordato con l’istituto comprensivo di Altopascio. Suddivisione degli spazi con arredi e pareti in cartongesso, utili anche per creare nuove aule, adeguamento dei bagni, riconversione degli ambienti comuni in aule, così da poter sdoppiare le sezioni dove necessario e garantire le distanze di sicurezza: sono questi i lavori che l’amministrazione comunale sta portando avanti, su indicazione del dirigente scolastico, Dario Salti e secondo quanto previsto anche dal piano di sicurezza redatto appositamente dall’Istituto comprensivo. “Stiamo facendo tutto quello che è necessario – grazie anche all’impegno degli uffici lavori pubblici, scuola e servizi educativi – per ripartire in sicurezza e secondo i protocolli anti-Covid emananti dal Governo – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore ai lavori pubblici, Daniel Toci -. Ogni passaggio e ogni intervento è stato concordato con il dirigente scolastico, secondo due obiettivi per noi centrali: garantire la sicurezza a scuola per gli studenti e per il personale scolastico (docente e non) e fare in modo che i nostri studenti (dai più piccoli ai più grandi) stiano in aula senza mascherina. A questo punto restiamo in attesa – dal Ministero e dagli uffici scolastici – degli insegnanti e del personale Ata aggiuntivi richiesti dall’Istituto comprensivo, fondamentali per fare in modo che i ragazzi vivano gli spazi nuovi realizzati nel modo migliore. Sul fronte dei servizi, infine, confermiamo la mensa e il trasporto scolastico, con le stesse tariffe – particolarmente vantaggiose – degli anni passati. Sempre quest’estate e sempre sul fronte della sicurezza abbiamo inoltre realizzato i lavori di adeguamento antincendio in tre scuole del territorio per un totale di circa 400mila euro, tra risorse proprie dell’Ente e contributi del Ministero dell’istruzione e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Un piano di messa in sicurezza iniziato negli anni passati: la scuola ricopre infatti un’importanza centrale nella nostra amministrazione e fin da subito un obiettivo di questo mandato è stato quello rimettere al sicuro gli edifici”.

Advertising
Advertisements

Leave a Reply

Your email address will not be published.