Centri estivi Altopascio: il Comune riconosce un contributo alle associazioni che organizzano le attivit à per bambini e ragazzi

da
Advertising

CENTRI ESTIVI ALTOPASCIO: IL COMUNE RICONOSCE UN CONTRIBUTO ALLE ASSOCIAZIONI CHE ORGANIZZANO LE ATTIVITÀ PER BAMBINI E RAGAZZI

Le realtà del territorio che vogliono organizzare le attività estive possono partecipare all’avviso pubblicato sul sito del Comune: per fare domanda c’è tempo fino al 21 maggio

Altopascio, 13 maggio 2021 – Cercasi realtà associative (sportive e di promozione sociale) e parrocchiali per organizzare i centri estivi per i bambini e i ragazzi altopascesi. È infatti pubblicato sul sito del Comune l’avviso rivolto alle realtà del territorio che vogliano allestire attività ludico-ricreative per il periodo giugno – settembre. L’amministrazione D’Ambrosio provvederà a erogare un contributo economico alle associazioni, così da supportarle nell’organizzazione dei centri estivi. Per partecipare alla domanda c’è tempo fino al 21 maggio: avviso, documentazione richiesta e modulo sono disponibili qui:https://www.comune.altopascio.lu.it/pa/approvazione-attivita-estive-2020/.

“Anche quest’anno – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore all’istruzione e al sociale, Ilaria Sorini – appena abbiamo avuto a disposizione le linee guida governative per l’organizzazione delle attività estive ci siamo messi subito al lavoro, grazie ai nostri uffici, per pubblicare l’avviso. In questo modo diamo la possibilità alle associazioni e alle realtà di partecipare e di contare su un aiuto economico da parte del Comune. Come l’anno scorso, anche quest’anno c’è grande attesa sulle attività estive, sia da parte delle associazioni sia da parte delle famiglie: per noi è importante partire a giugno, appena finita la scuola, e offrire un’estate ludico-ricreativa, educativa e divertente ai nostri ragazzi. Il tutto, ovviamente, in sicurezza: divertirsi e ritrovarsi in sicurezza, restituire socialità e serenità ai nostri bambini e ragazzi, questo è l’obiettivo. Le realtà che presenteranno domanda e organizzeranno i centri estivi otterranno un contributo da parte dell’amministrazione comunale. A seguire, invece, pubblicheremo un altro bando, rivolto ai cittadini: anche in questo caso metteremo a disposizione risorse comunali, come fatto già negli anni passati, per consentire alle famiglie di usufruire di agevolazioni e contributi per iscrivere i propri figli alle varie attività”.

Per informazioni: Settore Servizi al Cittadino – Ufficio Servizi Educativi: (0583.216353-216907) e mail: servizi.educativi.

Advertising