55mila euro per ammortizzare gli aumenti TARI per le famiglie

da

55MILA EURO PER AMMORTIZZARE GLI AUMENTI TARI PER LE FAMIGLIE

ALTOPASCIO, 21 giugno 2022 – C’è tempo fino al 15 luglio per i cittadini altopascesi in difficoltà per richiedere le agevolazioni per il pagamento Tari previste dall’amministrazione D’Ambrosio. L’amministrazione comunale ha infatti stanziato un fondo straordinario da 55mila euro per andare incontro alle esigenze delle famiglie e per ammortizzare, almeno per quanto riguarda la spazzatura, le tante spese che i cittadini devono sostenere quotidianamente. 
La modulistica deve essere consegnata all’ufficio tributi del Comune di Altopascio.
«Come sempre siamo al fianco dei cittadini, delle famiglie – commentano il sindaco Sara D’Ambrosio e l’assessore ai tributi, Alessio Minicozzi -. Non possiamo materialmente intervenire sulle tariffe, ma possiamo mettere in campo tutte le nostre forze ed energie per rendere la Tari più leggera e gestibile per il bilancio familiare. Per questo abbiamo deciso di stanziare una cifra considerevole che servirà a coprire o ridurre le spese di quelle famiglie maggiormente in difficoltà».
LE MISURE. In particolare l’amministrazione comunale prevede 55mila euro per le utenze domestiche (domanda da presentare entro il 15 luglio 2022), da distribuire attraverso diverse modalità: riduzione del 50% della bolletta agli utenti che, alla scadenza del termine per la presentazione della domanda, posseggano un Isee non superiore a 8.323,00 euro e siano in possesso, su tutto il territorio nazionale, dell’unico fabbricato adibito ad abitazione principale ed eventuali sue pertinenze (va bene anche possedere terreni agricoli utilizzati non in forma imprenditoriale); riduzione del 50 per cento del tributo per i nuclei familiari al cui interno sia presente una persona con disabilità (da certificare ex L. 104/92) con Isee superiore a 8500 euro. L’altra misura previste è l’esenzione del tributo riconosciuta a coloro che abbiano un Isee non superiore a 6.763,00 euro e che non siano in possesso, su tutto il territorio nazionale, dell’unico fabbricato adibito ad abitazione principale ed eventuali sue pertinenze; esenzione anche per i nuclei familiari, con Isee inferiore a 8500 euro, al cui interno ci sia una persona con disabilità (da certificare ex L. 104/92).
Accanto a questo ci sono altri 219mila euro di fondo di sostegno per le utenze non domestiche: le agevolazioni saranno inserite direttamente in bolletta a tutti.
Tutte le informazioni consultabili qui: https://www.comune.altopascio.lu.it/pa/tributi/tari/.