Altopascio.info Cronaca locale in tempo reale

Tag archive

protesta

PORCARI Sempre più limitazioni per i mezzi pesanti La protesta della Cna – Cronaca

da

Porcari (LUCCA) – PORCARI. Da una settimana sono stati attivati i varchi, per i mezzi pesanti, per il rilevamento in tempo reale delle infrazioni (nel tratto sud di via Bernardini e in via Romana Ovest in prossimità della strettoia con la Fratina). Una situazione che preoccupa il sindacato degli autotrasportatori, per le possibili ripercussioni sulla consegna delle merci: «Chiederemo – dice il direttore di Cna…

Continua a leggere

[ALTOPASCIO] Al primo mercatino pochissimi banchi Altopascio protesta

da

ALTOPASCIO. Mercatino della domenica: bocciata la “prima”. Troppi pochi banchi. La protesta arriva dal sindaco Sara D’Ambrosio e dall’assessore Martina Cagliari: «A breve incontreremo Confesercenti perché quello che è capitato domenica non deve e non può ripetersi. Quando abbiamo organizzato delle iniziative, queste hanno funzionato. È quindi lontano dal nostro stile fare cose a metà o vedere che un progetto o una manifestazione in cui…

Continua a leggere

Firenze Firenze riparte a sinistra in Palazzo Vecchio e ai Quartieri: "Pieno sostegno alla protesta contro le parole di Theresa May su Brexit a Firenze : necessario tutelare i diritti dei cittadini europei"

da

I consiglieri comunali e di quartiere di Sinistra Italiana e Firenze Riparte a sinistra esprimono il loro sostegno al presidio di protesta che si è tenuto questa mattina in piazza Santa Maria Novella organizzato da British in Italy e Together Forward. “Oggi – riportano i consiglieri – la prima ministra britannica Theresa May ha scelto a sorpresa di pronunciare a Firenze il suo secondo discorso…

Continua a leggere

PORCARI Trasferito il parroco, protesta a Marginone – Cronaca

da

Porcari (LUCCA) – ALTOPASCIO. Non va giù ai parrocchiani il trasferimento di don Luca Piacentini, che oggi lascerà la comunità di Marginone e andrà a prestare il proprio servizio sacerdotale nella nuova chiesa di Cristo Redentore, in località “Le Case” a Monsummano. Un trasferimento osteggiato da una parte dei fedeli che hanno inviato una lettera di protesta al vescovo di Pescia. Un caso anomalo…

Continua a leggere

Firenze Quando la protesta prende le ali del pretesto

da

Sta suscitando scalpore la notizia della protesta di un gruppuscolo di migranti che (pare) non gradiscano le ali di pollo né l’orario della cena a loro dire non rispettoso dei dettami della loro religione. E neanche il caldo visto che (pare) lamentano la mancanza di ventilatori.Quindi, Arezzo come tante altre zone d’Italia fino a oggi, assiste alle proteste dei suoi ospiti più o meno graditi.Ma…

Continua a leggere

Firenze “La protesta dei migranti: i paradossi dell’accoglienza”

da

Pare quantomeno inopportuna la protesta inscenata dai migranti ad Arezzo per lamentarsi di clima e cibo. Il clima non è un fattore controllabile mentre in merito al cibo ci sono famiglie aretine che, siamo sicuri, si accontenterebbero senza reclamare. L’accoglienza si sta trasformando in paradosso: chi ne usufruisce, infatti, invece di ringraziare un paese sottoposto a una pressione difficilmente gestibile, trova motivi di lamentela. La…

Continua a leggere

Firenze Ataf, Arianna Xekalos (Movimento 5 Stelle): Pieno sostegno ai lavoratori Ataf che, vedendosi sospendere la protesta organizzata per il 15 maggio, hanno organizzato un’intera giornata di “bus lumaca”

da

“Siamo totalmente d’accordo con i lavoratori Ataf che vedendosi sospendere la protesta organizzata per il 15 maggio, hanno organizzato un’intera giornata di bus lumaca. Cos’altro possono fare? Ormai il servizio di trasporto pubblico, privatizzato, non funziona e le decisioni prese dal Comune, invece di aiutare, peggiorano la situazione. Firenze si trova in una situazione di caos totale, ogni giorno i cittadini si svegliano chiedendosi quale…

Continua a leggere

Firenze Ataf, Arianna Xekalos (Movimento 5 Stelle): “Pieno sostegno ai lavoratori Ataf ed alla protesta che hanno organizzato, a cui parteciperemo sicuramente”

da

“Da sempre ci battiamo, affinché il trasporto pubblico locale funzioni al meglio, cosicché ne possano beneficiare sia gli utenti sia i lavoratori. Non dimentichiamoci che i lavoratori, gli autisti come i controllori, sono quotidianamente martoriati, essendo le prime e spesso uniche persone a cui i cittadini, stanchi e stressati per aspettare autobus che non passano e di divenire sardine appena vi salgono, possano interfacciarsi” afferma…

Continua a leggere