Altopascio.info Cronaca locale in tempo reale

Tag archive

VUOLE

PORCARI Anche Porcari vuole puntare sul controllo di vicinato – Cronaca

da

Porcari (LUCCA) – PORCARI Anche a Porcari i residenti diventeranno i “guardiani” del proprio territorio. Il primo atto, dopo la sottoscrizione del protocollo di intesa con la prefettura e la delibera di giunta del 25 luglio, sarà la convocazione a breve della prima assemblea sul controllo di vicinato per trovare volontari disponibili a impegnarsi in questa attività. Intanto gli assessori Roberta Menchetti e Lisa Baiocchi,…

Continua a leggere

PORCARI «Snaitech vuole vendere a Playtech Il contratto nazionale è solo un pretesto» – Cronaca

da

Porcari (LUCCA) – LUCCA «Snaitech sa che non può disapplicare il contratto nazionale metalmeccanico. Il tavolo di confronto avviato è solo un modo per la società di camuffare la trattativa vera che invece ha in corso: la vendita a Playtech, scaturita da un’offerta pubblica di acquisto intanto del 70,5% delle quote che risale allo scorso mese di aprile. Abbiamo interessato il ministero del Lavoro, abbiamo…

Continua a leggere

PORCARI «Snaitech vuole cambiare il contratto per tagliarci fuori» – Cronaca

da

Porcari (LUCCA) – PORCARI. Il caso Snaitech continua ad alimentare un doppio fronte di polemica: quello tra la Fiom e l’azienda (per la scelta contestata di modificare il contratto dei dipendenti dal metalmeccanico al terziario), ma anche quello all’interno dello stesso fronte sindacale. «Non c’è discussione – esordisce Massimo Braccini, coordinatore nazionale Fiom per il Gruppo Snaitech – la Snaitech non può disapplicare dal primo…

Continua a leggere

PORCARI Snaitech: l’azienda vuole il contratto del terziario – Cronaca

da

Porcari (LUCCA) – PORCARi. Nubi nere all’orizzonte per i lavoratori della Snaitech. L’azienda, infatti, non sarebbe più intenzionata ad applicare il contratto nazionale dell’industria metalmeccanica. A riferirlo è il sindacalista Massimo Braccini, coordinatore nazionale di Fiom Cgil per il gruppo Snaitech: «La Snaitech, dopo l’incontro del 9 aprile (proprio due giorni prima del passaggio societario con Playtech) aveva annunciato di voler rinnovare il contratto integrativo…

Continua a leggere

PORCARI In pericolo nove posti di lavoro alla Velan Abv: l’azienda vuole chiudere lo stabilimento di Coselli

da

CAPANNORI – Brutte notizie sul fronte del lavoro. La Cgil ha infatti lanciato l’allarme per la Velan Abv, azienda  del settore ‘Oil & Gas’ che appartiene a una multinazionale canadese e che, attualmente, dà lavoro a 110 persone con due stabilimenti in provincia di Lucca, uno a Coselli, nel comune di Capannori e uno a Salanetti in quello di Porcari.   «La società Velan Abv…

Continua a leggere

MODENA – Notte bianca, pubblicato l'avviso per chi vuole partecipare

da

La “notte bianca” di Modena viene confermata, anche quest’anno, come l’appuntamento che coinvolge gli istituti culturali, le associazioni, gli operatori commerciali del Centro storico, l’intera cittadinanza. Sarà sabato 19 maggio 2018, in concomitanza con la Notte europea dei musei, e sarà una notte dedicata alla cultura. Dalle ore 18.00 alle 02.00 il Centro storico della città proporrà una notte di arte, musica, teatro, danza, poesia,…

Continua a leggere

[Lucca] Andiamo al cinema alla domenica pomeriggio. Un appuntamento che vuole essere spensierato e di festa.

da

Lucca – Andiamo al cinema alla domenica pomeriggio. Un appuntamento che vuole essere spensierato e di festa. Guardiamo un film e facciamo merenda .. Questa bella idea è dell’associazione “La Rete di Cavallino Tre Porti”, Venezia, che nelle stesse giornate trasmetterà gli stessi film. Se ce la facciamo e se i potenti mezzi del nostro teatro ce lo consentono, ci collegheremo via skype con la…

Continua a leggere

[ REGIONE TOSCANA ] Svastica Empoli, Bugli: “Chi l'ha disegnata vuole che certe cose tornino ad accadere”

da

FIRENZE – Ferma condanna da parte della giunta regionale alla svastica disegnata con vernice nera che è apparsa oggi a Empoli, su un monumento dedicato al lavoro e alla  memoria dei deportati della città nei campi di concentramento  e sterminio nazisti. Il monumento, una ciminiera, sorge dove un tempo operava una storica vetreria e dove l’8  marzo 1944 cinquantacinque persone furono rastrellate per essere deportate…

Continua a leggere